Carinzia: Paradiso turistico invernale: Divertimento nella neve

Piroettare sul ghiaccio. Tirarsi palle di neve in una soleggiata giornata invernale. Sciare lontano da caos e frenesia. È arrivato il momento ideale per godersi la stagione invernale in Carinzia con tutta la famiglia. Ecco i nostri consigli per gli amanti della natura e delle attività fisiche.

Vivere il bianco paradiso della Carinzia

Bisogna sfruttare al massimo ogni stagione, incluso l’inverno. E il modo migliore per farlo è immergendosi nella natura. Quando i caldi raggi del sole ci scaldano il viso ed il terso azzurro si estende sopra le nostre teste, possiamo riscoprire molte gioie, sia per i grandi che per i piccini. La Carinzia è una vera perla da scoprire per gli appassionati di vacanze invernali. Qui infatti non troverete comprensori sciistici sovraffollati, non farete a spintoni sul ghiaccio ed i sentieri nella neve non saranno troppo battuti. Comprensori sciistici quali il Dreiländereck o il Weinebene sono delle chicche perfettamente adatte a giovani famiglie e mettono immediatamente addosso tanta voglia di neve. Molti dei laghi della Carinzia sono gelati in superficie e una ciaspolata attraverso i prati ed i boschi innevati è una perfetta attività che ci consente nel contempo di rilassarci all’aria aperta.

Tutti sulle piste da sci

Il comprensorio sciistico di Arnoldstein-Dreiländereck è molto ben collegato. Al punto di incontro di tre confini, tre paesi e tre culture, in soli 15 minuti la veloce seggiovia a tre posti porta gli amanti delle piste da sci fino ad una quota di 1.506 metri sul livello del mare, laddove li attende una vista mozzafiato sulle montagne e sulle valli circostanti. Qui vengono a mescolarsi italiano, sloveno e tedesco e le bellezze del mondo alpino vengono condivise in modo amichevole. Gli sciatori e snowboarder hanno a disposizione sette impianti di risalita e dodici discese per un totale di 17 chilometri di piste. I più piccoli possono scatenarsi a loro piacimento nell’area dedicata ai bambini. E’ anche possibile noleggiare l’attrezzatura da sci in loco.

Anche il comprensorio sciistico di Weinebene, nella Carinzia orientale, al confine con la Stiria, ha una forte vocazione familiare. L’impianto di risalita a “tappeto magico”, che consente ai bambini di salire direttamente su un nastro trasportatore che li sposta lungo un tunnel trasparente, trasforma ogni sciata in un’avventura. Gli adulti devono altrettanto solo allacciare gli sci ai piedi e possono utilizzare le dodici piste ben preparate per una giornata di divertimento eccelso sulla neve. I mattinieri possono godere di una vista fantastica su Hebalm e Koralpe. Soprattutto al mattino, il gioco di colori che illumina le malghe, comprese tra i 1580 ed i 1886 metri sul livello del mare, è formidabile. Un consiglio: Potete acquistare i biglietti online in anticipo!

Alternative alle piste da sci

E se non avete voglia di sciare? Non preoccupatevi, ci sono molte attività alternative. Sui laghi più grandi, quali il Weissensee, ma anche il Längsee e il Rauschelesee, potete pattinare sul ghiaccio naturale. Il pattinaggio sul ghiaccio è persino possibile sul canale Lend nella città di Klagenfurt. Mentre le ciaspole consentono di godersi il paesaggio con più calma. Queste consentono di attraversare i campi innevati e di arrivare quasi ovunque, in quanto evitano di sprofondare nella neve. Fondamentalmente, le ciaspole consentono un’escursione quasi ovunque. E se volete vivere un’esperienza speciale con la vostra famiglia, potete sempre scalare insieme una vetta tra le più accessibili o partecipare a una fiaccolata o gita notturna, ad esempio sul Petzen o sul Dobratsch. Che il percorso sia illuminato dalla luna piena, dal sole a dalle fiaccole, quando la luce si riflette nei cristalli di neve, la magia dell’inverno non lascia mai nessuno indifferente.

Fotos: © Kärnten Werbung / © Region Villach Tourismus GmbH, Franz Gerdl, Edward Gröger, Tine Steinthaler, Michael Stabentheiner; © Region Mittelkärnten, Elias Jerusalem; © Weinebene Schilift GmbH

, , , , , , ,
Articolo precedente
Questa sì che è una buona idea: un prodotto artigianale, fatto con amore in Carinzia
Articolo successivo
Trieste e dintorni, da scoprire in e-bike

post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Mit der Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies verwenden. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen