A spasso tra le Nazioni sul triplo confine del Monte Forno

Volete provare qualcosa di nuovo? Che ne dite di una gita sula triplo confine del Monte Forno, dove potrete godervi la splendida natura nel punto d’incontro di tre Paesi e passeggiare con la vostra famiglia su sentieri fantastici. Un consiglio per gli appassionati di outdoor e per gli escursionisti.

Alcune delle più belle viste su Italia, Slovenia e Austria si incontrano ad Oristagno (Arnoldstein) attorno al Monte Forno. Molti già conoscono il comprensorio sciistico, che è adatto anche ai più piccini, dal periodo invernale, ma la regione ha un suo fascino particolare anche nelle stagioni più calde e offre un’offerta variegata e tutta da scoprire. Il sentiero escursionistico a tema transfrontaliero con undici stazioni è appunto uno di questi.

Gita del fine settimana con Arni

In molti bambini le passeggiate in montagna non generano grande entusiasmo. Ma al Monte Forno è molto diverso. Qui è stato creato un emozionante percorso a tema appositamente per famiglie, che grandi e piccini possono completare al proprio passo e vengono offerte numerose pause per gioco e divertimento. In tal modo, tutti possono mettersi per un momento nelle scarpe dei transfrontalieri e seguire le orme dei contrabbandieri di altri tempi.

Il percorso ha Inizio presso la stazione a valle degli impianti di risalita del Monte Forno, dove troverete un’infrastruttura perfetta e numerosi posti macchina. La stazione di benvenuto funge da info-point, dove troverete tutte le informazioni sul percorso ed il primo parco giochi in legno per i bambini. Arni, la mascotte del comprensorio, vi farà compagnia e vi fornirà informazioni interattive riguardo al sentiero. In tal modo la gita inizia subito con un po’ di divertimento.

Consiglio: Se desiderate accorciare il percorso, prendete la seggiovia triposto fino alla seconda tappa e partite da lì. La stessa possibilità è disponibile anche sulla via del ritorno: potete infatti scendere a piedi fino alla stazione a valle o semplicemente acquistare una corsa con la seggiovia e farvi trasportare, comodamente sospesi in aria, fino al punto di partenza.

Una salita familiare ai contrabbandieri

Quando i confini venivano ancora controllati in modo rigoroso, molta gente contrabbandava ogni tipo di merce attraverso le montagne. Oggi ciò non è più necessario, ma le storie di quei tempi sono ancora interessanti per grandi e piccini.

In generale, il tema della vita transfrontaliera è ripreso da diverse prospettive sul Monte Forno: le stazioni con esperienze, collocate lungo il sentiero escursionistico, mostrano alcuni degli aspetti del tema transfrontaliero, nonché gli animali e piante che vivono in questa zona di confine. Una delle prime stazioni con esperienze lungo il percorso rivela quanto possano essere fantastici gli alberi. La stazione successiva vi invita a conoscere la variegata fauna del Monte Forno: dai piccoli scoiattoli ai grandi orsi delle Caravanche. La seguente stazione mostra le caratteristiche del paesaggio che vi circonda assieme alla mascotte Arni. Dopo questa lezione diventa facile orientarsi sulla mappa panoramica.

Un mix perfetto di natura, divertimento e informazioni

Come ricompensa per la salita al Monte Forno, potrete scattare un selfie al punto fotografico assieme alla mascotte Arni. Questo è un ottimo ricordo della gita, soprattutto per i bambini. Durante la seconda tappa, le stazioni con esperienze vi racconteranno storie sul confine, vi spiegheranno le relazioni di confine, vi parleranno di confini linguistici e su come superare i confini. L’esperienza in montagna al Monte Forno è multilingue: senza confini, ohne Grenzen e brez meja. Il percorso fino al ristorante di montagna con il suo parco giochi per bambini è così divertente ed interessante.

Esperienze in vetta con panorama

Arrivati in cima, vi attende un panorama da favola sulla bassa valle del fiume Zeglia sulla conca di Villach e sulle Alpi Giulie. Mentre la vista spazia sul paesaggio e il sole vi solletica il naso, riposatevi le gambe sui comodi sdrai all’aperto. Che magnifica giornata!

Ma c’è altro da scoprire nei pressi del sentiero escursionistico a tema: Vale infatti la pena di fare una gita al Passo di Wurzen, che vi incanterà con le sue storie sul valico e con lo straordinario museo militare del bunker.

Fotos: © Marktgemeinde Arnoldstein

, , , , ,
Articolo precedente
Poco sforzo, grandi soddisfazioni: Piacevoli escursioni con tutta la famiglia – in ogni stagione
Articolo successivo
Una città ricca di arte: Gmünd in Carinzia torna ad eccitare

post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

*

Menu

Mit der Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies verwenden. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen