Divertimento nella neve: i migliori consigli per la regione Alpe-Adria

Fare dell’esercizio all’aria aperta è sempre un toccasana. Soprattutto in inverno. Sci di fondo, ciaspole o slittini. In Carinzia, Slovenia e Friuli non manca certo varietà. E avete anche modo di allontanarvi dalla folla e dal trambusto, di trovare una sana distanza.

Che si tratti della classica settimana bianca o di una breve pausa a fine semestre: Quest’anno è tutto un po’ diverso. Ciononostante, esistono molte opportunità per divertirsi all’aria aperta e per godere delle superfici innevate che ci circondano. Sebbene non sia ancora possibile fare grandi viaggi, vi invitiamo a trascorrere qualche ora facendo un po’ di esercizio con la vostra famiglia o i vostri amici, in compagnia di aria fresca e di tanto sole per rinforzare l’anima.

Escursioni invernali con i propri cari

Infilatevi la giacca, calcatevi in testa il berretto e immergetevi nella natura. Le opzioni più semplici sono delle passeggiate invernali e ciaspolate. Se cercate un percorso non troppo faticoso, consigliamo ad esempio il nuovo sentiero che si snoda, su una lunghezza di 4,6 chilometri, lungo il fondovalle di Flattnitz. La passeggiata attorno al lago di Bled, in Slovenia, è altrettanto pianeggiante e pervade chi la percorre con una piacevole calma, in particolare in inverno.

Un’escursione invernale al Monte Lussari, in Friuli, include un po’ più di pendenza, ma rientra comunque tra i percorsi abbastanza semplici. Questo luogo di pellegrinaggio ha una lunga tradizione quale destinazione dove potete ricaricarvi di energia. Il panorama a 360 gradi non cessa mai di sorprendere e getta una nuova luce sulla vita quotidiana.

Siete alla ricerca di una sfida? Abbiamo quello che fa per voi: il tour della Sella Nevea richiede sei ore e include l’ascesa con le ciaspole sino all’altopiano di Montasio. In Slovenia, coloro che vorranno salire sino alla Velika Planina con le ciaspole dovranno assicurarsi di essere in forma. In alternativa avete però a disposizione funivia e seggiovia!

Slittino in mano, pronti, via!

Una veloce discesa in slittino è una delle più belle esperienze che le montagne regalano a grandi e piccini. A Eberstein / Saualpe, in Carinzia, potete addirittura noleggiare casco e slitta, e quest’ultima viene tirata a monte dallo skilift. Così ogni volta vi potete risparmiare la fastidiosa risalita. Grazie alle abbondanti nevicate, in molte regioni sono aperte al pubblico varie tracce per slitte – ad esempio il tracciato dal Monte Forno – Dreiländereck, attraverso il Dobratsch fino al Katschberg, dove è possibile slittare anche in notturna sotto i riflettori.

Anche in Slovenia troviamo una buona offerta per gli amanti della slitta. Qui possiamo slittare nel comprensorio sciistico Rogla, nel nord-est del Paese, sull’altopiano di Pokljuka e nel comprensorio sciistico Vogel presso Bohinj, nel cuore delle Alpi Giulie. In Italia le famiglie troveranno diverse opportunità per slittare nei dintorni di Tarvisio.

Seguite le tracce dello sci di fondo

Ovunque ci sia abbastanza neve, quest’inverno in Carinzia sono state preparate piste da sci di fondo. A Villach c’è addirittura una pista da sci di fondo che attraverso la città lungo l’argine del fiume. Un trend che dai paesi nordici sta lentamente prendendo piede anche nelle regioni alpine è quello dello sci “Nordic Cruising”. Gli sci sono leggermente più larghi e consentono delle passeggiate più libere. Senza bisogno di tracce. Chi preferisce lo sci di fondo classico o il passo pattinato troverà un’offerta eccezionale in Val Saisera in Friuli. La traccia “Bassa Saisera” ha inizio nei pressi del cimitero austro-ungarico. Al termine della valle, nei pressi della locanda, inizia il sentiero “Alta Saisera”, che misura ben 12 chilometri Lo sci di fondo vanta una lunga tradizione anche in Slovenia, nella vallata di Jezersko. Negli ultimi anni questa zona ha ricevuto molti investimenti nell’infrastruttura dedicata agli sport invernali ed ora vanta ben 15 chilometri di piste da fondo.

Il brivido della velocità con il pattinaggio su ghiaccio!

La stagione del pattinaggio su ghiaccio è già iniziata mesi fa in Carinzia. Il pattinaggio è consentito su molti corpi d’acqua, quali Aichwaldsee, Hörzendorfersee, Längsee, Lendkanal, Silbersee e Rauschelesee, che attendono le vostre piroette sull’acqua gelata! E forse gelerà anche il Wörthersee. Troverete altre perfette superfici gelate, adibite al pattinaggio, a Kranjska Gora così come a Pontebba o Piancavallo.

Fotos: © Michael Stabentheiner; © Region Mittelkärnten; © Region Mittelkärnten, Elias Jerusalem; © Kärnten Werbung, Tine Steinthaler; © Region Villach Tourismus GmbH, Michael Stabentheiner; © Boris Preschern; © Anita Arneitz; © AdobeStock_187135964; © www.slovenia.info, Iztok Medja, Teddy Verneuil

, , , , , , , ,
Articolo precedente
Natale nella regione Alpe-Adria: Momenti da dedicate alla famiglia, alle usanze e alle delizie in tavola
Articolo successivo
Poco sforzo, grandi soddisfazioni: Piacevoli escursioni con tutta la famiglia – in ogni stagione

post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

*

Menu

Mit der Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies verwenden. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen