Bohinj – concedetevi una vacanza meravigliosa nel mezzo del Parco nazionale del Triglav

Canyon misteriosi. Panorami rilassanti. Paesaggi bucolici. Bohinj è un paradiso per coloro che amano vacanze attive nella natura e cercano nuove destinazioni. Nel cuore del Parco nazionale del Triglav e lontano dalle masse.

Bohinj si trova nelle Alpi Giulie ed è tutt’oggi una delle perle che la Slovenia offre a escursionisti e vacanzieri. Tutto attorno all’omonimo lago troverete numerose opportunità per attivarvi e fare escursioni nella natura. Cominciate, ad esempio, dalla Chiesa di San Giovanni. In estate, troverete rinfresco in una breve escursione alla cascata della Savica o in una gita al canyon della Mostnica, dove le rocce ricordano le forme di alcuni animali e stimolano la fantasia. Se cercate l’avventura troverete invece quello che fa per voi a PAC Sports. Qui un team di esperti organizza attività di canyoning, rafting o kayak sul fiume Sava. Avete a disposizione anche biciclette elettriche e SUP a noleggio direttamente sulle sponde del lago.

Voli ad alta quota per i più coraggiosi – e alternative più comode

Librarsi nell’aria come gli uccelli? Perchè no? A Bohinj troverete diverse opzioni per fare un volo in parapendio in tandem, ad esempio attraverso l’agenzia di parapendio Kumulus, che organizza voli dai monti Vogel eVogar. Molti amanti del parapendio utilizzano anche la vicina Soriška Planina come punto di partenza. Questa è un vasto alpeggio nei pressi di Bohinj, tratteggiato da vari sentieri escursionistici e per ciclisti. Oltre alla natura e al panorama, qui potrete scoprire i resti di fortezze militari e di sistemi sotterranei risalenti al periodo dell’occupazione italiana, a cavallo tra le due guerre mondiali. Fino a settembre si può salire comodamente fino all’alpeggio con la doppia seggiovia “Lajnar”. Al riguardo vale la pena notare che anche il punto panoramico sul monte Vogel può essere sempre raggiunto senza grandi sforzi. La funivia è infatti in funzione anche in estate!

Bohinj quale campo base

Un giorno è troppo poco a Bohinj. Vale la pena trascorrere diversi giorni nella zona e scoprire tutte le sue bellezze con calma. Il Camping Zlatorog e l’ostello Pod Voglom sono proprio sul lago. Mentre il campeggio Danica, lungo la strada che da Bohinjska Bistrica conduce al lago, dispone anche di una locanda con camere e appartamenti. Gli ospiti vengono qui viziati con piatti tipici della regione.

Gli appassionati di attività all’aria aperta e gli ospiti più giovani (anagraficamente o nello spirito) troveranno un alloggio perfetto alla Haus Bodkovič. Questo nuovo ostello della gioventù dispone di 52 posti letto e di un’ampia cucina ben attrezzata. A circa dieci minuti dal lago, il rifugio Suha offre una cucina attrezzata, biciclette a noleggio ed un bel giardino. Se cercate qualcosa un po’ più di lusso, vi consigliamo il nuovo boutique hotel Majerca, che accoglie i suoi ospiti in 14 camere in stile alpino ed offre un proprio ristorante.

Vacanze sostenibili: senza macchina

Quale destinazione turistica sostenibile, Bohinj rende facile andare in vacanza senza macchina. Il sistema di trasporti pubblici è qui ben organizzato. Ad esempio, chi prenota il pacchetto Bohinj per ospiti giornalieri può utilizzare i mezzi di trasporto pubblici e visitare i luoghi più importanti. Per coloro che invece rimangono più a lungo, c’è a disposizione la Carta vantaggi Alpi Giulie, ricca di sconti e gratuità su parcheggi, mobilità e attrazioni.

Per quanto riguarda l’offerta culinaria, l’accento è sulle specialità locali. Il marchio “from Bohinj” contraddistingue i prodotti autentici della regione. Ma viene assegnato anche alle ricette di ristoranti, agli hotel ed a determinate esperienze, quando si basano sulla qualità locale. Nel vostro prossimo viaggio fate quindi attenzione alla certificazione!

Fotos: © TIC Bohinj, Tomo Jeseničnik, Aleš Zdešar, Mitja Sodja, Mojca Odar

, , , , , , , , ,
Articolo precedente
L’estate è più fresca al Weissensee: I nostri consigli per una vacanza nella natura incontaminata
Articolo successivo
Trieste – tra Carso e mare, le culture italiana, austriaca e slovena si incontrano nella città della Bora

post simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Mit der Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies verwenden. Weitere Informationen

Die Cookie-Einstellungen auf dieser Website sind auf "Cookies zulassen" eingestellt, um das beste Surferlebnis zu ermöglichen. Wenn du diese Website ohne Änderung der Cookie-Einstellungen verwendest oder auf "Akzeptieren" klickst, erklärst du sich damit einverstanden.

Schließen